Moda e Smart working

Care amiche ed amici, durante questo ultimo anno, causa la pandemia, le nostre abitudini quotidiane sono notevolmente cambiate, tutto il nostro mondo, il nostro modo di pensare e soprattutto i tempi con i quali lo facciamo e la nostra organizzazione giornaliera o settimanale è stata stravolta.

Certo possiamo sicuramente dire che adesso con lo Smart Woring abbiamo molto più tempo per noi e soprattutto per stare in casa. Pensiamo a quanti di noi trascorrevano tempo in macchina nel trasfico per andare e tornare da casa un tragitto che per i più fortunati durava almeno un ora….ecco quando siamo a casa da soli tristi e sconsolati in pigiama davanti al pc dobbiamo pensare positivo alle cose che il nuovo modo di lavorare ci permetterà di fare!!!


Ed allora apprezziamo tutto ciò e inventiamo un nuovo guardaroba più pratico confortevole, che ci dia la possibilità in tutta comodità di stare a casa, ma nello stesso tempo di essere presentabili durante le call di lavoro o di andare fuori senza doversi cambiare…

Il personaggio di Carrie Bradshaw interpretato da Sarah Jessica Parker alle prese con lo smart working in una scena del film “Sex and the City”.

Se il lavoro è agile, il look deve essere agilissimo. Largo quindi a capi in tessuti morbidi e avvolgenti, che ci facciano sentire protette, comode e al sicuro: un dolcevita in lana, una tuta in cashmere, un completo in maglia a costine, MA ATTENZIONE non ci facciamo cogliere imperate se abbiamo una call

AHHHHH!!!! MI VEDRANNO TUTTI SOPRATTUTO IL CAPO

Pigiama: sì o no?

Lavorare da remoto restando in pigiama può farci sentire a nostro agio, è vero, ma è necessario mantenere la soglia di attenzione. Il capo su cui puntare? A righe, maschile, in un tessuto confortevole. Ma ricordiamoci che, per quanto possa essere elegante, resta pur sempre un pigiama: un look consigliabile solo a chi è abituato allo Smart working e non deve interagire, neanche a distanza (pericolo di pisolino: massimo).Potremo rischiare di uscire così, senza tener conto che noi donne reali non siamo tutte modelle che vivono a Manhattan!!!!

NEW YORK, NY – APRIL 13: Gigi Hadid seen out in Manhattan on April 13, 2017 in New York City. (Photo by Robert Kamau/GC Images)

Facciamo un compromesso

No pigiama!!! assolutamente, la prima cosa è indossare un capo che non sia quello con il quale dormiamo. E allora via alle tute carine confortevoli adatte e pratiche, potremo scegliere fra la vastissima gamma che oggi ci vengono proposte vi lascio alcune immagine:

Veramente belle le tute con sopra delle max giacche che rendono il look da super comodo a super chic, e pronte per uscire!!!


Scegli sempre un tocco di colore per i tuoi look, ricorda il colore ci da un pò di allegria anche se le giornate in casa possono sembrare spesso grigie!!


Il maxi cardigan

O quella che considerate la vostra coperta di Linus. In smart working è bene avere sempre a portata di mano un capo che ci faccia sentire al sicuro: perché, paradossalmente, lavorando tra le mura di casa ci sentiamo meno adeguate al contesto e più vulnerabili. Un maxi cardigan da indossare anche sul tailleur è l’ideale per coccolarsi con stile.



Focus sui gioielli

In caso di smart working, per “portare a casa la giornata”, come si dice in gergo, è di vitale importanza attenersi alla routine mattutina di base. Il make-up? Puntate piuttosto su un accessorio per capelli, degli orecchini a cerchio dorati o una collana minimale. Dettagli ricercati che distoglieranno l’attenzione del capo dalle vostre occhiaie.


Allora possiamo riassumere il tutto con questi piccoli suggerimento o regolette

Piccole regole e suggerimenti

  • Togli sempre il pigiamo

    Scegli qualcosa di comodo, ma non sciatto e trasandato

    Bevi, bevi e bevi non ti dimenticare che ti fa bene

    Tieni sempre un cardigan a portata di mano

    Ogni tanto fai delle pausa e sgranchisci un po’ le gambe e la schiena e soprattutto distogli lo sguardo dallo schermo!!!


Spero che questo articolo vi sia piaciuto e che vi abbia fatto anche sorridere!!


Se vuoi mettimi un like o lasciami un commento mi aiuterà a capire cosa ti e’ o non ti e’ piaciuto!

Alenotonlymoda

Volevo raccontarvi qualcosa di me: Mi Presento : ) ReInventare un capo Piccoli trucchi veloci per rendere unico il proprio guardaroba ReInventare Sport e non solo Non è solo una questione di sport per tenere informa la mente e per sentirsi sempre vitali Sport e non solo I miei Bijoux Un gioiello è per sempre BijouxContinua a leggere “Alenotonlymoda”

Il Gilet

Senza mai essere veramente uscito di scena, torna di moda il maglioncino smanicato. Il suo merito? È perfetto per dare un’aria affidabile nei meeting su Zoom. E aiuta ad attraversare, con stile e in salute, l’autunno. Vi ricordate, quando eravamo piccoli il Gilet era un capo molto utilizzato nell’abbigliamento maschile, che le mamme adoravano mettereContinua a leggere “Il Gilet”

Classificazione: 1 su 5.

https://www.instagram.alenotonlymoda.com

Pubblicato da alenotonlymoda

Sono appassionata di moda e non solo. Ho più di 40 anni e penso che non sia mai troppo tardi per realizzare i propri sogni.....

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: